logosolco

Glossario

Il Glossario del Tirocinio di Orientamento, Formazione e Inserimento lavorativo

Il glossario che segue presenta i termini in ordine alfabetico. Le parole sottolineate rimandano alla consultazione della definizione del termine indicato.

Search for glossary terms (regular expression allowed)
Inizia con Contiene Termine esatto
Termine Definizione
Diario di Bordo

Il Diario di Bordo è un utile strumento di cui si può avvalere il Tirocinante per prendere consapevolezza del proprio percorso formativo/orientativo in azienda e per autovalutare l’esperienza di Tirocinio formativo.
Seguendo indicazioni più o meno dettagliate fornite dal Tutor didattico organizzativo (la traccia da seguire può prevedere griglie di valutazione oppure domande aperte), il Tirocinante mantiene settimanalmente aggiornato il suo Diario con annotazioni che possono ripercorrere le seguenti tematiche:

  • descrizione delle attività svolte nell’arco della settimana e delle attrezzature/strumenti utilizzati
  • descrizione delle tempistiche dedicate ad ogni attività
  • autovalutazione della qualità del lavoro svolto
  • analisi e riflessione sugli errori commessi
  • elenco delle conoscenze acquisite
  • descrizione delle difficoltà incontrate
  • considerazioni sui rapporti instaurati con il Tutor e i colleghi

Il Diario di Bordo andrà a far parte del Dossier personale del Tirocinante e parte fondamentale sul Libretto del Cittadino.

Dichiarazione di Competenze

L’articolo 6 del DM 142/98 sancisce che “le attività svolte nel corso dei Tirocini di formazione e orientamento possono avere valore di credito formativo e, ove debitamente certificato dalle strutture promotrici, possono essere riportate nel curriculum dello studente o del lavoratore, ai fini dell’erogazione, da parte delle strutture pubbliche, dei servizi per favorire l’incontro tra domanda e offerta di lavoro.”
In particolare, è possibile per l’Ente Promotore validare il percorso compiuto attraverso il rilascio di una Dichiarazione di competenze: essa viene rilasciata sulla base dei criteri e delle modalità di valutazione previste dal progetto e viene utilizzata per dichiarare le competenze acquisite dalla singola persona nell’ambito di un percorso individualizzato.
Ogni Regione ha adottato un proprio modello di Dichiarazione di competenze, tuttavia quasi tutti i modelli riportano generalmente le seguenti informazioni:

  • dati del Tirocinante e dell’azienda ospitante
  • obiettivi specifici dell’attività di Tirocinio
  • area di inserimento aziendale del Tirocinante
  • requisiti di accesso del Tirocinante
  • periodo e durata del Tirocinio
  • attività svolte
  • competenze acquisite al termine del percorso (di base, tecnico professionali, trasversali)
  • eventuali prove per l’accertamento delle competenze dichiarate
  • annotazioni integrative

La Dichiarazione delle competenze viene sottoscritta dal Tirocinante (per la parte delle competenze ivi dichiarate), dal Tutor aziendale (per le competenze acquisite) e dal Tutor didattico (per la conformità al progetto di Tirocinio).

Questo sito utilizza i cookie tecnici per il proprio corretto funzionamento e cookie di terze parti per l'implementazione di alcune funzionalità esterne. Navigando le pagine del sito o cliccando su 'OK' acconsenti all'impiego dei cookie.

Leggi l'informativa completa