logosolco

Glossario

Il Glossario del Tirocinio di Orientamento, Formazione e Inserimento lavorativo

Il glossario che segue presenta i termini in ordine alfabetico. Le parole sottolineate rimandano alla consultazione della definizione del termine indicato.

Search for glossary terms (regular expression allowed)
Inizia con Contiene Termine esatto
Termine Definizione
Facilitazioni e indennità

Sulla base di quanto previsto dall’art. 1, co. 34 – 36, della Legge 92 del 2012 è previsto per il Tirocinante un'indennità di partecipazione. La competenza relativa all’intensità di questa indennità prevede che il Tirocinio sia a titolarità delle Regioni e Province Autonome in relazione alla preponderante componente formativa della fase di avvio del Tirocinio e in generale si ritiene congrua un'indennità non inferiore a 300 euro lordi mensili.
Nel caso di Tirocini in favore di lavoratori sospesi e comunque percettori di forme di sostegno al reddito, cioè fruitori di ammortizzatori sociali, l’indennità di Tirocinio non viene corrisposta. Dal punto di vista fiscale, l’indennità corrisposta al Tirocinante è considerata quale reddito assimilato a quello dei lavoratori dipendenti (cfr. art.50 DPR n. 917/1986 TUIR). Stante comunque la non configurabilità della partecipazione, nonché la percezione dell’indennità, non comportano la perdita dello stato di disoccupazione.
Oltre all’indennità di cui sopra, il Tirocinante potrà usufruire, da parte del soggetto ospitante, dell’utilizzo gratuito di locali e attrezzature aziendali, la partecipazione a titolo gratuito a corsi di formazione professionale organizzati dall’azienda, di eventuali rimborsi spesa forfettari (ticket, ecc.) non cumulabili al reddito.

Fasi del Processo di Tirocinio obiettivostage.it

Le azioni che costituiscono l’intero processo del portale Obiettivo Stage si possono riassumere in quattro macro fasi, tutte realizzabili on-line o attraverso l’assistenza diretta di personale specializzato:

  • la fase dell’analisi e promozione (che prevede il primo contatto con le aziende, l’analisi dell’offerta, la sensibilizzazione del target di riferimento)
  • la fase di progettazione (che comprende il processo di orientamento dell’utenza, l’analisi delle competenze, il matching tra domanda e offerta e la predisposizione del progetto di Tirocinio)
  • la fase della gestione vera e propria (ossia l’adempimento degli aspetti burocratici, l’avvio del Tirocinio e il tutoraggio)
  • la fase di valutazione finale dell’intero processo e degli esiti
Follow up

Con questo termine si intende un’attività volta a richiamare, dopo un determinato periodo di tempo dal termine di un percorso formativo, gli ex Tirocinanti al fine di verificare i risultati della formazione, gli eventuali nuovi bisogni formativi emersi nell’arco di tempo intercorso e gli esiti occupazionali. Questa attività è a carico essenzialmente del Soggetto Promotore.

Formazione salute e sicurezza sui luoghi di lavoro

È obbligo del datore di lavoro che ospita lo Stagista rispettare la normativa in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro (D. Lgs 81/08 e successivi aggiornamenti) con la frequenza di un corso di formazione la cui durata varia in funzione dei rischi riferiti alla mansione del Tirocinante.
L’obiettivo generale è quello di trasferire sull’utenza i Tirocinanti equiparati ai lavoratori dipendenti dell’impresa in cui sono inseriti, alcuni concetti base della sicurezza nei luoghi di lavoro e di prevenzione infortuni.
Oltre che fornire le conoscenze base previste dal D. Lgs 81/08, in rispetto dell'Accordo Stato Regioni in vigore dal 26 gennaio 2012, la Formazione prevederà la possibilità di fornire conoscenze e metodi ritenuti indispensabili per acquisire una cultura generale sulla sicurezza e nello specifico illustrare i rischi che anche i Tirocinanti corrono nell’esecuzione di una attività professionale.
La formazione illustrerà l’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale e il quadro normativo che disciplina la sicurezza e la salute sul lavoro in generale, svilupperà capacità analitiche di base individuali (individuazione dei rischi), comportamentali (percezione del rischio) e fornirà conoscenze generali sui concetti di danno, rischio, prevenzione.
Infine fornirà conoscenze base rispetto alla legislazione e agli organi di vigilanza in materia di sicurezza e salute sul lavoro.

Questo sito utilizza i cookie tecnici per il proprio corretto funzionamento e cookie di terze parti per l'implementazione di alcune funzionalità esterne. Navigando le pagine del sito o cliccando su 'OK' acconsenti all'impiego dei cookie.

Leggi l'informativa completa